LOCATIONS GORIZIA CLINIC - VIPAVSKA CESTA 58, 5000 NOVA GORICA, KOLOMBAN CLINIC - KOLOMBAN 54A, 6280 ANKARAN

Sindrome del tunnel carpale

DURATA DELL'INTERVENTO

Fino a 30 minuti

ANESTESIA

Anestesia locale

RICOVERO

Ospedale diurno

I TEMPI DI RECUPERO

4 - 6 settimane

RIMOZIONE PUNTI

Tra 14 giorni

ASSENZA DAL LAVORO

6 settimane (a seconda della natura del lavoro)

Il tunnel carpale è un passaggio anatomico nella parte inferiore del polso attraverso il quale passa il nervo mediano. Questo nervo consente la sensazione e il movimento della mano e delle dita. Quando il nervo mediano è sotto pressione o gravemente irritato, può verificarsi la sindrome del tunnel carpale. Questa condizione comune colpisce molte persone, in particolare coloro che eseguono movimenti precisi e ripetitivi delle mani e delle dita nel loro lavoro.

Un trattamento adeguato può eliminare il formicolio e l'intorpidimento e ripristinare la normale funzione del polso e della mano.

Quali sono le cause della sindrome del tunnel carpale?

La sindrome del tunnel carpale si verifica molto spesso a causa della pressione sul nervo mediano che passa attraverso il tunnel carpale - quando sottoponiamo il polso a uno sforzo prolungato e ripetuto.

Il tunnel carpale è costituito dalle ossa carpali sul dorso della mano e da una placca di tessuto connettivo rigido sul lato del palmo (legamento trasverso del carpale). Nel canale si trovano il nervo mediano e i tendini flessori delle dita, che consentono alle dita di piegarsi e quindi afferrare ed eseguire altri movimenti fini. Il tunnel carpale ha il volume maggiore quando il polso è in posizione neutra. Il volume del canale diminuisce quando il polso è piegato in avanti o all'indietro, il che può causare una pressione eccessiva.

Le principali cause di pressione sul nervo mediano sono:

- Mano ripetitiva movimenti: i lavori che richiedono movimenti ripetitivi della mano, come digitare su una tastiera o utilizzare un mouse, aumentano il rischio di sindrome del tunnel carpale. Tali movimenti possono irritare il nervo e causare l'infiammazione dei tendini nel tunnel carpale.

- Artrite: l'infiammazione articolare dovuta all'artrite può causare gonfiore dei tessuti vicino al tunnel carpale, che comprime il nervo nervo mediano.

- Cambiamenti ormonali: I cambiamenti ormonali durante la gravidanza o la menopausa possono portare a ritenzione di liquidi nei tessuti, esercitando pressione sul nervo mediano. Lo stesso può accadere negli uomini.

- Lesioni e fratture: lesioni al polso o fratture vicino al tunnel carpale possono causare gonfiore che comprime il nervo. Dopo la guarigione, il problema a volte si risolve da solo, ma a volte il nervo rimane schiacciato.

- Altre malattie: può comparire un tumore (ganglio) in questa parte della mano che preme il tunnel carpale e il nervo. .

- Tendenza ereditaria: alcune persone hanno una tendenza genetica ad avere un tunnel carpale più stretto, che aumenta la possibilità di sviluppare la sindrome del tunnel carpale.

Sindrome del tunnel carpale può verificarsi in una o entrambe le mani, spesso iniziando in una mano e successivamente influenzando l'altra. Ciò è particolarmente comune tra i lavoratori manuali, gli operai e gli impiegati che usano entrambe le mani durante il giorno.

Fattori di rischio

Ci sono alcuni fattori di rischio che rendono più probabile lo sviluppo del tunnel carpale. Questi includono:

- sesso femminile, poiché le donne hanno maggiori probabilità di avere un nervo schiacciato perché il loro tunnel carpale è anatomicamente più stretto;
- un parente stretto, che ha sviluppato la stessa condizione;
- lavoro in cui si eseguono sollevamenti ripetitivi;
- frattura vicino al polso;
- condizioni croniche che colpiscono i nervi, ad es. diabete;
- condizioni infiammatorie come l'artrite, che può causare gonfiore delle articolazioni;
- condizioni in cui si trattiene troppa acqua nel corpo, ad es. gravidanza o problemi renali;
- obesità, a causa della maggiore pressione sull'articolazione.

"La sindrome del tunnel carpale si verifica molto spesso a causa della pressione sul nervo mediano che passa attraverso il tunnel carpale, quando sottoponiamo il polso a uno sforzo prolungato e ripetuto."

Quali sono i primi sintomi?

I sintomi della sindrome del tunnel carpale di solito si sviluppano gradualmente, il che può rendere il processo di diagnosi difficile e lungo. I sintomi più comuni sono i seguenti:

- Intorpidimento e formicolio: compaiono sul pollice, sull'indice, sul medio e su parte dell'anulare, più spesso di notte. Durante il sonno, le persone spesso dormono con i polsi serrati, il che aumenta ulteriormente la pressione sul nervo.

- Dolore: dolore al polso, al palmo e alla mano si manifesta con il progredire della sindrome e potrebbe diffondersi. anche verso il gomito.

- Scarsa presa e mobilità ridotta: la pressione sul nervo indebolisce i muscoli della mano, il che influisce sulla forza di afferrare e sollevare oggetti.

- Problemi con i movimenti fini: Movimenti precisi come allacciarsi le scarpe o abbottonare i bottoni diventano più difficili e meno precisi.

I nostri pazienti spesso riferiscono di svegliarsi al mattino con intorpidimento e formicolio alle braccia che arrivano fino alle spalle.
I sintomi peggiorano durante il giorno, soprattutto durante attività come il lavoro, la guida o quando si tiene il telefono con il polso piegato.

Nella fase iniziale , molte persone risolvono il problema stringendosi la mano. Con il progredire della malattia, tuttavia, l'intorpidimento non scompare con l'esercizio o il tremore.

Quando i muscoli della mano si contraggono, le attività quotidiane diventano molto scomode. Il dolore e gli spasmi muscolari aumentano poiché il nervo centrale della mano non funziona correttamente.

Come funziona la visita dal medico?

Se si nota uno qualsiasi dei sintomi sopra elencati, è importante consultare un medico il prima possibile. La diagnosi della sindrome del tunnel carpale richiede un esame approfondito e una discussione con un medico. Durante l'esame otterremo tutte le informazioni necessarie sui vostri sintomi e sui possibili rischi. Prenderemo una storia medica dettagliata, ti chiederemo quali sono i tuoi sintomi, la durata dei tuoi problemi e tutti i fattori di rischio che potrebbero contribuire alla sindrome del tunnel carpale. Assicurati di portare i risultati dell'esame EMG (elettromiografia) all'esame.

Quindi eseguiremo un esame clinico, che di solito include:

- < b>Esame fisico del polso: verificare la presenza di possibile gonfiore, dolore o dolorabilità.
- Test dei segni di Tinel: toccare delicatamente il dito sul tunnel carpale per verificare formicolio o intorpidimento nelle dita. Un segno di Tinel positivo può indicare una compressione del nervo in quest'area.
- Test del segno Phalen: durante questo test, ti verrà chiesto di piegare il polso verso il basso e mantenere il palmo della mano in posizione verticale. Se si verifica formicolio o dolore entro un minuto, il test è positivo e indica la possibilità di sindrome del tunnel carpale.
- Elettromiografia (EMG): in alcuni casi, potremmo anche raccomandare un EMG, che misura l'attività elettrica dei muscoli e la funzione nervosa. Ciò può essere utile per confermare la diagnosi e valutare la gravità del danno ai nervi.
- Immagini del polso: includono ultrasuoni, risonanza magnetica (MRI) e immagini a raggi X (raggi X) . Gli ultrasuoni consentono la visualizzazione della struttura interna del polso, in modo simile alla risonanza magnetica e ai raggi X.

Se l'esame e gli eventuali test confermano la diagnosi, vi forniremo informazioni dettagliate sulle varie opzioni di trattamento, tra cui intervento chirurgico.

Se ora noti i sintomi iniziali, puoi modificare tu stesso il tuo stile di vita. Raccomandiamo quanto più movimento possibile e un leggero allungamento delle braccia, riducendo i movimenti ripetitivi (per quanto possibile) e indossando un tutore durante il sonno. Prima dello sport e di altre attività in cui si utilizzano intensamente le mani (lavoro, lavori domestici, lunghi viaggi...), riscaldarle adeguatamente.

Dove posso fare un controllo?

Se sospetti di sindrome del tunnel carpale, non esitare e contattaci. Nelle Cliniche Fabjan ci impegniamo a fornire il massimo livello di assistenza nel trattamento di questo e di altri problemi del polso. Abbiamo un team qualificato di specialisti che esaminerà i tuoi sintomi e ti consiglierà le migliori opzioni di trattamento....

Quando siamo idonei per la chirurgia del tunnel carpale?

La chirurgia del tunnel carpale è raccomandata quando i metodi di trattamento conservativi, come la riduzione dell’attività, l’uso di tutori o farmaci antinfiammatori, non forniscono un sufficiente sollievo dai sintomi. Alcuni segni che indicano che potrebbe essere necessario un intervento chirurgico includono:

Progressione dei sintomi o fallimento del trattamento non operatorio
: se, nonostante il trattamento conservativo, si nota un peggioramento dei sintomi, ad esempio più grave dolore, intorpidimento o mobilità ridotta, la chirurgia è un'opzione ragionevole per migliorare la condizione.

Funzionalità limitata della mano
: la sindrome del tunnel carpale può limitare gravemente la capacità di svolgere attività quotidiane e lavorare. Se influisce sulla produttività o sulla qualità della vita, vale davvero la pena prendere in considerazione un intervento chirurgico.

Danno ai nervi dimostrato
: l'elettromiografia (EMG) può confermare la presenza di danni al nervo mediano.
< br>È importante non ritardare la visita dal medico. La sindrome del tunnel carpale non trattata può causare sintomi a lungo termine e in peggioramento. Se la patologia viene diagnosticata in tempo, il trattamento è molto più semplice e permette di prevenire danni permanenti ai muscoli e di ripristinare la normale funzione della mano. Un ritardo più lungo comporta un rischio maggiore di complicanze e di trattamento incompleto....

Come viene eseguito l'intervento del tunnel carpale?

L'intervento chirurgico al tunnel carpale è sicuro ed efficace se eseguito da un chirurgo adeguatamente formato ed esperto.

Prima dell'operazione, esamineremo attentamente la tua salute e discuteremo eventuali allergie, farmaci e altri dettagli importanti per la sicurezza dell’intervento. L'intervento chirurgico al tunnel carpale può essere eseguito in anestesia locale, il che significa che sarai sveglio durante l'intervento, ma non sentirai dolore. In alcuni casi, potremmo anche utilizzare l’anestesia generale per garantire il tuo comfort durante la procedura. Discuteremo l'anestesia appropriata durante la consultazione....

Il corso dell'operazione

L'obiettivo della chirurgia del tunnel carpale è ridurre la pressione sul nervo mediano, operazione che si ottiene tagliando il legamento che lo comprime.

La chirurgia del tunnel carpale è una procedura ambulatoriale, il che significa che puoi tornare a casa lo stesso giorno. Ci vogliono circa 20-30 minuti, a seconda della complessità del caso. Durante l'intervento, eseguiamo una piccola incisione nel palmo o nel polso per accedere al tunnel carpale.

Prima dell'intervento
: Prima dell'intervento vi informeremo dettagliatamente sulla procedura , i risultati attesi, i possibili rischi e complicazioni e ottenere il tuo consenso all'operazione. Ti consiglieremo anche su come prepararti per l'intervento, inclusa l'interruzione di cibo e bevande prima della procedura.

Anestesia
: riceverai un anestetico locale per intorpidire l'area attorno al polso, che preverrà il dolore durante l'intervento chirurgico. Se decidiamo per l'anestesia generale durante la consultazione, dormirai durante la procedura.

Eseguire l'incisione
: faremo una piccola incisione nel palmo o nel polso per raggiungere il carpale tunnel. Questa incisione è solitamente lunga solo pochi centimetri ed è quasi invisibile dopo l'intervento chirurgico.

Amplificazione del tunnel carpale
: nella fase successiva, allargheremo il tunnel carpale per ridurre la pressione sulla parte mediana nervo. Ciò si ottiene rimuovendo parte del tessuto che circonda il canale o tagliando il legamento trasverso. Entrambi i metodi sono approvati dal punto di vista medico e abbiamo una vasta esperienza con essi.

Chiusura del taglio
: una volta completato l'intervento, cuciremo il taglio con punti di sutura.

Avvolgimento e vestizione:
Immediatamente dopo l'intervento, l'area operata verrà fasciata per protezione.

Recupero dopo la procedura

Dopo l'operazione, verrai tenuto sotto osservazione per un po' per assicurarti che non ci siano complicazioni. Una volta confermato che le tue condizioni sono stabili, ti dimetteremo a casa. Nella maggior parte dei casi, ciò avviene lo stesso giorno, poiché il ricovero ospedaliero non è necessario e ti sentirai meglio a casa. Riceverai istruzioni dettagliate per il recupero e il nostro numero di telefono speciale per un contatto diretto. È importante non guidare fino a casa, poiché l'anestesia può comunque causare sonnolenza o vertigini.

Nei primi giorni dopo l'intervento, puoi iniziare a muovere le dita, ma solo fino a il limite del dolore. ; dopo tre giorni potrete eseguire gli esercizi in modo più intenso. I punti cutanei (visibili) verranno rimossi dopo 14 giorni, mentre i punti sottocutanei (invisibili) si romperanno gradualmente da soli e non dovranno essere rimossi. Dopo 14 giorni si può iniziare a massaggiare longitudinalmente la cicatrice con una pomata oleosa o una crema anticicatrice.

Nei primi giorni dopo l'intervento evitare di utilizzare il braccio operato e di sollevare oggetti pesanti . Dopo tre settimane, la maggior parte dei pazienti può eseguire compiti leggeri. Compiti più difficili sono possibili dopo circa un mese e compiti veramente difficili dopo circa due mesi. La diminuzione della forza nelle dita, il formicolio occasionale e le cicatrici dolorose possono durare diversi mesi e risolversi gradualmente entro un anno.

Possibili complicazioni

L'intervento chirurgico al tunnel carpale è generalmente sicuro, ma come per qualsiasi procedura chirurgica, esistono alcune potenziali complicazioni. Questi sono relativamente rari nella chirurgia del tunnel carpale. Tra questi ci sono:

- Infezione nel sito dell'operazione.
- Sanguinamento dal taglio.
- Formazione di cicatrici più grandi.
- Problemi di guarigione delle ferite.

A volte si verificano inconvenienti, come intorpidimento, formicolio o dolore, che richiedono tempi di recupero più lunghi.

È meglio evitare complicazioni se la procedura viene eseguita da uno specialista e se si seguono correttamente le istruzioni per il recupero. Se avete dubbi sulle complicazioni e sulle conseguenze dell’operazione, ne discuteremo in dettaglio durante la consultazione. Per il miglior recupero dopo la procedura, ti consigliamo di seguire le istruzioni scritte, fare esercizio fisico presto e riposare il braccio, poiché sentirai dolore, meno forza e meno mobilità.

Prezzo informativo per la chirurgia del tunnel carpale

Il prezzo dell'intervento dipende dalle specificità di ciascun individuo e viene determinato al termine della consulenza.

Pagamento di base

350

PAGAMENTO UNICO

Chiedici o iscriviti per una consulenza con un medico specialista

Se sei interessato a qualcosa relativo ai nostri interventi, inserisci i tuoi dati nel modulo sottostante. Ti chiameremo e fisseremo una consulenza non vincolante.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Nome
con prefisso internazionale (es. per la Slovenia aggiungere+386)
Newsletter
Open chat
Let's chat!
Estetika Fabjan
Hello 👋
Shoot us a message on WhatsApp!