LOCATIONS GORIZIA CLINIC - VIPAVSKA CESTA 58, 5000 NOVA GORICA, KOLOMBAN CLINIC - KOLOMBAN 54A, 6280 ANKARAN

Ginecomastia – riduzione del seno maschile

DURATA DELL'INTERVENTO

60 - 90 minuti

ANESTESIA

Anestesia generale

RICOVERO

Ricovero in giornata

I TEMPI DI RECUPERO

10 - 14 giorni

RIMOZIONE PUNTI

7 - 10 giorni

ASSENZA DAL LAVORO

10 - 14 giorni

La ginecomastia è una condizione in cui gli uomini sviluppano un seno ingrossato in modo anomalo. È una crescita eccessiva di tessuto ghiandolare o depositi di grasso. Per molti uomini la ginecomastia è fonte di insoddisfazione e può incidere sulla loro autostima. L’intervento di riduzione del seno maschile o eliminazione della ginecomastia è una procedura in cui eliminiamo questa condizione e consentiamo al paziente di avere una figura più maschile ed esteticamente attraente.

Cosa causa il seno maschile più grande?

La ginecomastia può verificarsi a qualsiasi età. Possono essere colpiti uno o entrambi i seni. Se è visto in neonati o bambini, può essere del tutto normale. Andrà via da solo nel tempo. Successivamente, la comparsa di seni maschili ingrossati è più persistente. Se noti un seno ingrossato da diversi anni, è improbabile che diminuisca da solo.

Il seno ingrossato è spesso il risultato di cambiamenti ormonali, ma questi possono essere inoltre legati all’assunzione di farmaci o medicinali e malattie. Esistono anche cause genetiche e la ginecomastia, che è il risultato dell'eccesso di peso corporeo.

La ginecomastia ormonale è causata da uno squilibrio tra gli estrogeni (tipicamente una donna ormone) e testosterone (tipicamente un ormone maschile) nel corpo degli uomini. Entrambi gli ormoni sono presenti nel corpo maschile, ma affinché il corpo funzioni correttamente è necessario che ci sia molto più testosterone che estrogeni. Se l'equilibrio viene interrotto, ciò può portare a problemi di erezione, cambiamenti di voce e – ingrossamento del seno, tra le altre cose!

Questo squilibrio può essere causato da una varietà di fattori, compresi i cambiamenti ormonali spontanei durante pubertà o invecchiamento. L'equilibrio ormonale può anche essere compromesso da:

- l'uso di alcuni farmaci (ad es. steroidi anabolizzanti, farmaci contro il cancro, AIDS, ADHD e antidepressivi),
- uso di droghe (ad esempio marijuana),
- presenza di alcune malattie (ad esempio disturbi epatici, renali o ormonali).

Inoltre, alcuni gli uomini possono essere geneticamente predisposti ad un eccessivo accumulo di grasso in quest'area. Lo stesso vale per l'eccesso di peso corporeo: la zona del torace è uno dei luoghi principali in cui si accumulano i chili in eccesso. In casi molto rari, l’ingrossamento del seno negli uomini può essere causato da tumori o cancro.

Chi è adatto all’intervento di ginecomastia?

L'intervento di riduzione del seno è adatto a tutti gli uomini dalla fine della pubertà che affrontano insoddisfazione o problemi psicologici dovuti alla ginecomastia.

Il primo passo verso una trasformazione è sempre una consultazione con un chirurgo nella nostra clinica. Il medico ti conosce, ti esamina e ascolta i tuoi problemi. Durante la consultazione, conferma se sei un candidato idoneo per l'intervento chirurgico e presenta il risultato dopo la procedura.

Puoi anche parlare con il tuo medico se non sei sicuro se la correzione chirurgica di ginecomastia o qualche altro metodo è più adatto a te.

"Il seno ingrossato è spesso il risultato di cambiamenti ormonali, ma questi possono anche essere legati all'assunzione di farmaci o medicinali e a malattie."

Come viene eseguita la chirurgia del seno maschile?

Poiché le correzioni estetiche stanno diventando meno tabù, la chirurgia della ginecomastia è una procedura comune. È il metodo più affidabile per la riduzione del seno maschile ed è simile per alcuni aspetti alla riduzione del seno femminile. La chirurgia può darti un corpo di cui essere fiero.

Esami necessari prima della procedura

Durante la consultazione, di solito ti consigliamo di sottoporti ad un paio di test prima dell'intervento di ginecomastia per valutare il tuo stato di salute generale ed escludere eventuali rischi o controindicazioni per la procedura. In questo modo potremo prevedere meglio il risultato finale ed eviterete possibili delusioni dopo l'intervento. Gli esami che i pazienti possono sottoporre includono:

- Esami del sangue: controlliamo i livelli di ormoni nel sangue, inclusi estrogeni e testosterone. Possiamo anche controllare valori ematici generali come l'emoglobina.

- Ecografia del seno: è possibile eseguire un'ecografia del seno per valutare con maggiore precisione le dimensioni, la struttura e la composizione del tessuto mammario. Ciò può aiutare a determinare l'entità dell'intervento e a pianificare l'approccio chirurgico. Scopriamo se sarà necessario rimuovere solo il tessuto adiposo o le ghiandole troppo cresciute.

- Mammografia: la mammografia è un esame a raggi X utilizzato in medicina per esaminare il tessuto mammario e rilevare possibili anomalie, incluso il cancro al seno. In casi molto rari, questo può anche essere il motivo dell’ingrandimento del seno maschile (anche unilaterale). Tuttavia, la ginecomastia non è sempre associata al cancro al seno, quindi una mammografia non è necessaria a meno che non vi sia un serio sospetto.

Valutiamo cosa farai esattamente prima dell'intervento individualmente per ciascun paziente.

Corso di chirurgia della ginecomastia

Conosciamo due versioni di seno ingrandito e in base ad esse anche l'intervento chirurgico è diviso.

Nel primo caso, il seno maschile può essere ingrandito solo grazie al accumulo di grasso (noto anche come LIPOMASTIA/PSEUDOGINECOMASTIA), ma non sentiamo le ghiandole ingrossate. Nel secondo caso, il seno risulta ingrossato a causa delle ghiandole sovradimensionate, ma anche del grasso accumulato e della pelle in eccesso. Correzione della ginecomastia, dove è presente solo grasso (lipomastia o pseudoginecomastia) - Liposuzione:

- L'intervento viene eseguito in anestesia locale - sei sveglio, ma non lo senti.
- Il chirurgo esegue innanzitutto piccole incisioni (pochi mm) attorno ai capezzoli.
- Un tubo speciale (cannula) viene inserito attraverso le incisioni.
- Rompiamo le cellule di grasso in pezzi più piccoli con la cannula.
- Quindi, creando un vuoto, aspiriamo il grasso in eccesso.
- Talvolta la liposuzione è combinata con l'escissione della pelle flaccida rimasta dopo che il grasso è stato rimosso.
- Coprire le ferite con bende.

Correzione della ginecomastia, dove sono presenti ghiandole ingrossate e grasso in eccesso - TECNICA CLASSICA:

- La procedura viene eseguita in anestesia generale - dormi e non lo senti.
- Dura fino a circa 90 minuti.
- Il chirurgo esegue prima un taglio (incisione), molto spesso lungo la parte inferiore dell'anello del capezzolo. Ci assicuriamo che il taglio sia minimamente visibile dopo la guarigione.
- Quindi tagliamo il tessuto ghiandolare in eccesso. Non influisce sul normale funzionamento del corpo o su altre funzioni fisiologiche chiave.
- Se necessario, il tessuto adiposo in eccesso viene rimosso mediante liposuzione.
- Infine, tagliamo la pelle in eccesso rimasto dopo la rimozione del tessuto ghiandolare e adiposo.
- L'incisione viene suturata e coperta con bende.

Con l'intervento chirurgico per la ginecomastia, otterremo un aspetto più attraente comparsa del seno maschile, che può significare per te l'inizio di una vita più libera e sicura di te.

Come sta andando il recupero?

Il recupero da un intervento chirurgico di ginecomastia richiede fino a 14 giorni. Dopo la procedura, la ferita viene coperta con bende e il torace viene avvolto con una benda. Nel caso della liposuzione viene applicato anche un indumento compressivo, che sostiene il seno durante la guarigione e riduce il gonfiore. Dopo l'intervento ti forniremo istruzioni dettagliate sulla cura della ferita e concorderemo la prima visita di controllo.

Nei primi giorni dopo l'intervento sentirai fastidio o dolore nella zona del torace. Possono essere prescritti antidolorifici per alleviare il dolore. Saremo a tua disposizione a un numero di telefono speciale.

Raccomandiamo un'assenza dal lavoro per circa due settimane.
Consigliamo inoltre di evitare l'attività fisica almeno per quel periodo. Ti consigliamo di evitare esercizi per i pettorali ancora per un po'. Seguire le istruzioni del medico consentirà i migliori risultati dell'intervento e una corretta guarigione delle ferite.

I
l risultato della correzione sarà visibile subito dopo l'intervento. In pochi mesi, le cicatrici svaniranno e l'ultimo gonfiore si attenuerà. Allora sarà difficile per le altre persone riconoscere che ti sei sottoposta a un intervento di mastoplastica additiva. L'area del torace apparirà compatta e ben definita.

Quali sono gli effetti collaterali e le possibili complicanze dell'intervento di ginecomastia?

Come con qualsiasi procedura chirurgica, possono verificarsi alcuni effetti collaterali e rare complicazioni. Tra gli effetti collaterali più comuni dopo l'intervento di ginecomastia ci sono gonfiore, lividi, dolore o tensione mammaria. Questi effetti collaterali di solito scompaiono entro poche settimane dalla procedura e sono normali.

Le complicazioni rare includono infezioni, sanguinamento, asimmetria del seno, cambiamenti nella sensibilità del seno o cicatrici. È importante seguire le nostre istruzioni e non sforzarsi eccessivamente durante il recupero. Se hai dubbi durante il recupero, puoi contattarci per ricevere aiuto.

Prezzo informativo per la ginecomastia

Il prezzo della ginecomastia dipende dalle specificità di ciascun individuo e viene determinato al termine della consultazione.​

Piano di base

2000

PAGAMENTO UNICO

Popolare

56

MENSILE IN 36 RATE

Chiedici o iscriviti per una consulenza con un medico specialista

Se sei interessato a qualcosa relativo ai nostri interventi, inserisci i tuoi dati nel modulo sottostante. Ti chiameremo e fisseremo una consulenza non vincolante.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Nome
con prefisso internazionale (es. per la Slovenia aggiungere+386)
Newsletter
Open chat
Let's chat!
Estetika Fabjan
Hello 👋
Shoot us a message on WhatsApp!